giovedì 2 febbraio 2017

mercoledì 12 ottobre 2016

lunedì 20 aprile 2015

lunedì 2 marzo 2015

Sortilegio - Fotografia digitale


Che tutta mi son fatta con gelo,                              ferma di sotto come mi han messa.                                  Io me ne sto, vedi che sto?                       In fondo di sotto                                 come in lastra di ghiaccio.

































Che il sonno mi porti te-me in abbraccio,                                                                                     doppia regina col corpo uno,                                                                                                                   e che tutto in sé possieda:                                                                                                                       cielo e inferno,                                                                                                                                        per due volte incanto.

      


E chi sei che vieni fuori da me,
                                                            che mi scappi fuori così?
Torna qui,
se torni ti faccio tutto d’oro e di più.




Amore rovesciato in onda,
silenzioso fragore degli abissi, 
per tanto, tanto tempo dimenticato.



Opere realizzate da Maria Celeste Taliani.
Testi: Daniela Marcello
Tutti i diritti sono riservati.

giovedì 26 febbraio 2015

L'albero che meditava - Digital art


Opera realizzata da Maria Celeste Taliani.
Tutti i diritti sono riservati.

Gli alberi
Parlano poco gli alberi, si sa.
Passano tutta la vita meditando
e muovendo i loro rami.
Basta guardarli in autunno
quando si riuniscono nei parchi:
soltanto i più vecchi conversano,
quelli che donano le nuvole e gli uccelli,
ma la loro voce si perde tra le foglie
e assai poco percepiamo, quasi niente.
È difficile riempire un piccolo libro
coi pensieri degli alberi.
Tutto in essi è vago, frammentario.
Oggi, ad esempio, mentre ascoltavo il grido
di un tordo nero, di ritorno verso casa,
grido ultimo di chi non attende un’altra estate,
ho capito che nella sua voce parlava un albero,
uno dei tanti,
ma non so cosa fare di quel grido,
non so come trascriverlo.
                                                                   ( Eugenio Montejo)

martedì 24 febbraio 2015

Paesaggio con lago - Digital art


Paesaggio con corvo 



Paesaggio con lago


Opere realizzate da Maria Celeste Taliani.
Tutti i diritti sono riservati.

venerdì 30 gennaio 2015

martedì 28 ottobre 2014

martedì 21 ottobre 2014

martedì 16 settembre 2014

giovedì 17 luglio 2014

venerdì 13 giugno 2014

domenica 20 aprile 2014

domenica 2 marzo 2014

venerdì 24 gennaio 2014